Dizionario Sararlo-Italiano

Photo Magnum Agency

Photo Magnum Agency

IL MIGLIOR RISTORANTE DI FIRENZE (fuori le Guide)

Powered by Sararlo 10 October 2009 ·
IL MIGLIOR RISTORANTE DI FIRENZE (fuori le Guide)

L' invito è classico.
"Vuoi venire a mangiare nel miglior ristorante di Firenze ?"
Why not.

Faith Willinger è la tipica storia di un' americana che si è innamorata dell' Italia, del Chiantishire in particolare, e oramai vive a Firenze da non sa più lei quanti anni.

Faith è ambasciatrice del nostro paese negli States e ogni americano che vuole dilettarsi di gola passando per la peninsula ha in Faith riferimento sicuro.

Vera Golatrotter conosce Enotria meglio di molti mediatori nostrani di Food & Wine. Sa scoprire con naso e palato da ... tartufo cose che a molti indigeni sfuggono. Ha pubblicato in Italia e negli Usa. Scrive per riviste yankee (Atlantic Magazine) con qualche escursione catodica.

Tuttavia il suo punto forte è la Cucina, quella di casa sua, dove si esercita e fa esercitare coloro i (le) quali vogliono apprendere The Real Italian Cooking.

Essere di passo per Florence e poter andare a salutarla è una very opportunity. Fare amicizia con lei non è poi così difficile. Basta essere appassionati e far capire che ci si è, non che ci si fa. Ottenuto il pass by Faith, tutto il resto è conseguenza.

Dopo una rapida comparsata al seguito di illustri protagonisti dell' Italian Cooking Star System abbiamo varcato pure noi il soglio di Via .... (e non era la prima volta).

La Palazzina è d' Oltrarno vissuta. Impossibile porvi un ascensore. Nei tramezzi tra un piano e l'altro, porticine di legno serrate a divinis sussurrano che, ivi, era un toelettare condominiale da intenso andirivieni. The Faith's Door apre uno scenario di interno distribuito serenamente su tre - quattro livelli. Basta affrontare con giusto equilibrio i pochi scalini, e non vi saranno mai sorprese perché qua troverete solo certezze, di desco vestite.

Il via vai, specialmente in occasioni importanti, come ad esempio la vernice Leopolda di importante Guida littorina, trasforma questo ostello culinario in un porto di mare. Gli avventori sono i più svariati. Gente prevalentemente da conosciuta a "più che una Star" (anche tre). Qualche portoghese c'è sempre, basta sapersi infiltrare con il contatto giusto.

I memorabilia culinari sono sparsi ovunque: accanto, affianco, sotto o sopra degna materia prima già trasformata, in attesa di esserlo. Le bocce defunte o prossime a degna sepoltura sono blasoni importanti, e non solo per le nobiliari famiglie che le producono dal tempo dei ... templari.

Il via vai che dicevamo è multiforme. C'è chi entra e saluta; chi spignatta di suo (Faith è molto ... liberal nel concedere l' uso dei suoi mestoli a chi sa farne buon uso); chi arreda la tavola; chi guarda, assaggia, cin-cinna; chi fa il bis dell' uno per trissare dell'altro e così via.

Insomma, non ci si annoia di certo.
Oziando, ciarlando e allappando ci siamo beati di una sequela che può tener testa, oggettivamente, a blasonati di varia fatta.

La Fettunta ve la potete gustare con l' oleum from "Ama" Tuscany or from Nocellara tuning.
Del Lardo cecchiniano al rosmarino può riposare negligentemente su crostini che attendono solo che voi vi accorgiate di loro. Vi sono poi le Polpettine crude, sempre from Panzano, cum pan grattato e una salsa piccante with mela e peperoncino. Fantastici i Pomodorini essiccati con aromi. Originale e intrigante la Panzanella rivisitata in cui, le piccole sfere scure non sono le solite taggiasche ma intriganti chicchi d' uva sottratti alla pigiatura per dare sollievo vegetale al piatto.

La combriccola si compone e ricompone quasi in un moto perpetuo; c'è chi arriva in ritardo, chi se ne deve andare pria. Si ragiona di Gastronomica ars, in maniera tanto lieve quanto appassionata così, fianco a fianco con mestoli illustri di cui potete essere stati avventori o di cui vi viene ancor più voglia di esserlo. Da Faith funziona così.

Tremendamente buona la Minestra di ceci ... l' effetto sgranocchio è stellare; bistellare il surgere al palato della crema che si trova al fondo.
Che dire dello Stinco di Maiale, cotto a bassissima temperatura per 10 ore ?
Non c'è storia. Anche la cotenna è così morbida che vi chiedete se è proprio pellaccia o qualcosa di più interiore del divin porcello.

Sul Pianeta Verzure tanto si è semplici, quanto il tocco è di vera mano maestra.
Prendete, ad esempio, i Cetrioli tagliati a mano e annaffiati con zenzero e peperoncino. Ai palati più evoluti pare quasi di cogliere sentori orientali, da wasabi, per intenderci. Agli altri pare buono, e basta. Ma di che bontà. Il Cavolo nero è quello vero, della ribollita. Tonico, con fibre che non si spiacicchiano al primo morso, ma oppongono decorosa resistenza. I Fagiolini poi. Così oscuri, quasi anonimi nella pratica quotidiana, qui assumono piena dignità. Poi ci pensa una spruzzata di essenze di quel malandrino di Lorenzo Dante Ferro (ora inserite nella linea In.gredienti by Alajmo) a dargli il tocco in più.

Comunque una cosa è lampante, al di là del cooking talento di Faith, ed è la qualità della materia prima. Abituati come purtroppo siamo per la maggior parte di noi a fare la spesa nella G.D.O., così come, pur se al banco del mercato, senza conoscere esattamente cosa può avergli passato il grossista, qua il prodotto viene da doc. controllata e garantita. Mani rurali, di Sollicciano per la precisione, che raccolgono, trasportano e consegnano in giornata, a seconda delle esigenze. Certo, non tutti noi siamo Faith, e non tutti hanno il contadino di Sollicciano dietro casa, tuttavia aguzzare un po' l' ingegno per raccattare degna materia prima è un' occupazione che, nei limiti del possibile, vale la pena, magari pure a costo di saltare una seduta di U.V.A. o l' ennesima sclerata annoiata su F.B.

La Dessert race è nei binari del già narrato. I Chocolate cupcakes sono una specie di Muffin, con tutta la spiegazione etimologica che solo una yankee doc e non omologata può raccontare, oltre a una piacevolissima Tartre di olio e uva, pronta a sfamare una dozzina di persone, il tutto saccheggiando la dispensa di un solo ovo, uno.

Finale a sorpresa con una new entry della gelateria medicea: Carapina (www.carapina.it), made by Simone Bonini. Un signore che pare un incrocio tra Jean Sorel (quello che ha fatto Bella di giorno, con la Deneuve) e Corrado Pani. Fino all' anno scorso aveva un' avviata impresa nel settore dell' illuminazione industriale. Poi, per amore della figlia, gli è capitata l' illuminazione sulla via ... del Pistacchio.
Da Faith è così, può succedere di tutto, di più e pure questo.


Per chi vuole saperne oltre il qui narrato, Faith Willinger ha un suo sito. www.faithwillinger.com

 

 

Galleria fotografica

Categoria: Sararliche

Questo sito è un Minotauro Virtuale,
nato dall'incrociarsi
di racconti scritti e visivi,
in un luogo di confine tra
un Vittoriale Gastronomico
e il Paese dei Gastrobalocchi

© 2009 - 2017 powered by Sararlo

progetto grafico Helvetika · sviluppo Quamm Web Agency Padova